vision.jpg

Press

Press

Global Youth Compass: giovani imprenditori e politici da tutto il mondo a confronto

Global Youth Compass: giovani imprenditori e politici da tutto il mondo a confronto

Comunicato stampa - 28 settembre 2018
 
La sfida è lanciata: dal 4 al 6 ottobre al San Clemente Kempiski Palacedi Venezia, avrà luogo la convention “The Common Way” organizzata dalla associazione non profit internazionale “Global Youth Compass”.
L'associazione è guidata in veste di presidente dalla romena Oana Livia Badea ed ha un board composto da dieci professionisti e imprenditori di tutto il mondo, tra cui due italiani: Giorgio de Carlo, il fondatore e direttore dell’istituto Quaeris, e Alex Dipalo.
Gli altri membri del direttivo sono l’albanese Albjon Bodgani, la svizzera Miruna Klaus, l’indo-australiano Archie Ravishnakar, il messicano John Robert Hernandez, l’anglo-canadese Sanjay Varma, il libico Khaled Al Senussi e l’ungherese Patrik Kovacs. Sono tutti guidati dalla medesima aspirazione di favorire sinergie, forme di cooperazione e di dialogo nell’attuale realtà globale, puntando in particolare alla formazione dei leader di domani attraverso il confronto con i leader di oggi in un clima di informalità. All’incontro di Venezia parteciperanno un centinaio di leader: imprenditori, professionisti, politici e governanti di vari orientamenti, provenienti da tutti i continenti e da circa 25 Paesi. Tra le tante personalità è confermata la partecipazione dell’ex-premier Mario Monti, di Antonio Lopez Isturiz- White, Segretario Generale del Partito Popolare Europeo, di Gunther Krichbaum, Presidente delle relazioni EU e membro del Bundestag (Germania), di James Wharton, ex Ministro britannico, di alMahdi W.A. Goodino, Ministro del lavoro della Libia e del politico britannico Amjad Bashir tanto per citarne alcuni. Saranno cinque i temi di confronto, corrispondenti ad altrettanti “panel”, laboratori tematici incentrati sul cambiamento climatico, sull’immigrazione, sull’economia digitale, sul dialogo tra religioni e culture, nell’ottica di prevenire il fenomeno del terrorismo.
Caratteristica portante dell’evento è l’informalità. Nel corso dei panel, ed in particolare dell’ultimo,”Path to Success” gli ospiti potranno interagire direttamente e informalmente con gli speaker. L’obiettivo è di dare a questo convegno una cadenza annuale e di celebrarlo sempre a Venezia.
 
Press. Studio Macchioni

Sfida per una bussola globale: a Venezia una convention con leader da tutto il mondo

 

Un’opportunità per accostare il Veneto a scenari e opportunità internazionali. E per pensare “in grande” riguardo alle sfide, globali ma con indubbia valenza locale, del mondo d’oggi. La sfida sarà lanciata, non a caso, a Venezia, nel corso della convention “Compass Global Gathering” che si terrà dalla sera di giovedì 4 a sabato 6 ottobre al San Clemente Palace Kempiski. Una “bussola globale”, a questo richiama il titolo, promossa dall’associazione Global Youth Compass.
 
By Bruno Desidera on lavitadelpopolo.it Sept. 13th 2018